Whitaker «Dopo il film sull’uragano Katrina vestirò i panni di Louis Armstrong»

Non solo master Windu si aggira in questi giorni tra i vicoletti strapieni di turisti e negozi luccicanti di Capri. Anche l’inquietante presidente dell’Uganda Idi Amin Dada. Al secolo Forest Whitaker, premio Oscar per l'interpretazione nell’Ultimo re di Scozia diretto da Kevin MacDonald, ispirato alla figura del dittatore africano Bokassa. I due grandi attori afroamericani - Whitaker e Jackson - sono ospiti del Festival ideato da Pascal Vicedomini a rappresentare quella Hollywood in cui gli artisti di colore hanno sempre più peso e ora, con un presidente come Obama, si sentono più forti e pieni di speranza. «Il suo modo di fare politica - dice Whitaker - sarà decisivo anche per l’industria cinematografica colpita dalla crisi. Probabilmente ci sarà un maggior impegno a produrre film più sociali. La vittoria di Obama, il suo “yes, we can” ha dato a molti la forza di lottare».
Attore raffinato che ama i ruoli difficili, sconsolati e crudeli, ma anche le pellicole più leggere, ha da poco finito di girare un film sull’uragano Katrina che ha devastato New Orleans e presto ci tornerà per interpretare Louis Armstrong. Hurricane Season, in anteprima a Capri, racconta la devastazione, le vite spezzate, la disperazione dopo il passaggio dell’uragano. «Io sono un allenatore di basket che affronta con la sua squadra quel terribile momento. Per documentarmi ho parlato con molte persone che l’hanno vissuto: abbiamo girato quando la città era ancora semidistrutta».
In autunno invece cominceranno le riprese di Armstrong. Whitaker aveva già impersonato un altro grande del jazz, Charlie Parker, ruolo che gli valse la Palma d’oro a Cannes, diretto da Clint Eastwood. Ora è la volta del trombettista. «Vogliamo mostrare come Armstrong sia riuscito a utilizzare il jazz per raggiungere quella popolarità che va oltre la fama legata alla musica. Occorre però una ricerca approfondita, un lungo lavoro di preparazione e per questo cominceremo a girare solo in autunno». Intanto è impegnato in altre tre pellicole che arriveranno nei cinema nel 2009: Where the wild things are con pupazzi digitali animati, il film di fantascienza Repossession Mambo con Jude Law e il film musicale My own love song al fianco di Renée Zellwegger.
LR