White Gallery, l’ora delle grandi griffe

Roma, capitale del lusso. È l’indiscusso protagonista dell’essenza ricercata di “White Gallery”, il primo lifestyle store italiano, inaugurato all’interno del polo museale in piazza Marconi. Moda e arte, design e musica, fino a tecnologia e food si fondono, dando vita a una sofisticata contaminazione, nella galleria di arte contemporanea che impera all’Eur e occupa una superficie di 5mila metri quadrati, suddivisi su tre piani. La struttura, realizzata in marmo bianco e dove spiccano le installazioni luminose di Karim Rashid e le opere di videoart di Felice Limosani, si inserisce in un elaborato progetto di valorizzazione urbana che prevede la realizzazione del nuovo centro congressi firmato da Massimiliano Fuksas e un complesso misto, costituito da appartamenti e negozi, per mano di Renzo Piano. Colori, profumi, suoni, sapore e materia sono gli ingredienti di White Gallery, “specchietto per le allodole” di tutte le fashion victim romane, ma anche trappola sublime per tutti i visitatori che desiderano vivere l’esperienza dell’acquisto all’insegna della multisensorialità. E dell’alta qualità delle griffe e dei luxury brand che pullulano negli ambienti della galleria: Armani, Ballantyne, Blumarine, Brooks Brother, Celine, Chloé, Cucinelli, Dell’Acqua, Diesel, Ferragamo, Galliano, Givenchy, Kiton, Isaia, Yamamoto, Loro Piana, Missoni, McQueen, Pucci, Sander, Zegna. E le creazioni up to date degli stilisti sono state ammirate da numerosi personaggi del mondo dello spettacolo e sportivo che hanno partecipato all'evento, arricchito da esibizioni di burlesque, ospiti del padrone di casa Claudio Cesetti: Demetrio Albertini, Adriano Aragozzini, Emanuela Aureli, Massimo Boldi, Kaspar Capparoni, Milly Carlucci, Eleonora Daniele, ma anche Anna Falchi, Giancarlo e Luna Fisichella, Fabrizio Frizzi, Kledi Kadiu, Arianna Marchetti, Valeria Marini, Matteo Marzotto.