Wie trova l’uomo E la Geox prova il green

9 all’Augusta National. Frequentabile. È un po' il «Billionaire» americano. È infatti in assoluto il golf più «liquido» del mondo. Non tanto per la quantità di laghi, fiumi e ostacoli d'acqua che vi sono presenti. No. Quanto per la... «liquidità» dei propri soci: Bill Gates, Warren Buffet, Jack Welch e William Ford, infatti, sono membri del club. Come Mora e Briatore da ’noantri...

8 a Roger Federer. Una speranza. Se, dopo anni di titanico dominio, anche l'imbattibile numero 1 del tennis mondiale comincia inaspettatamente a steccare, non sarà forse che anche per Els, Mickelson, Furyk & company esista una piccola luce in fondo al tunnel? (Che loro, nel dubbio, hanno comunque già cominciato ad arredare...)

8 a Michelle Wie. Innamorata. In tempi in cui l'eccezione è la regola, la normalità diventa un bene rifugio più prezioso del mattone. Brava allora Michelle che ha fatto la prima cosa normale della sua vita. Si è fidanzata. Alleluia!

7 a Mario M. Polegato. Ispirato. Dal Veneto rimbalza la notizia secondo cui a breve la Geox entrerà a gamba tesa nel settore delle scarpe da golf. Una domanda appare d'obbligo: dopo aver annientato la puzza ai piedi dei golfisti, riuscirà Mister Moretti Polegato a toglier loro anche la... puzzetta sotto al naso? Mah... In ogni caso: scarpe diem!

6 al putt di Sergio Garcia. Da primato. Quello che è il tallone d'Achille dello spagnolo è atteso alla prova del nove sulle micidiali pendenze dei green dell'Augusta National. Probabile che quest'anno il putt di Garcia stabilisca un nuovo record. Già. Al Masters potrebbe trascorrere più tempo in aria dello stesso Lindbergh...

6 al dubbio amletico. Questionabile. Domanda: in una società interrazziale, nella quale l'Inter è in testa al campionato di calcio e Internet la fa da padrone, non sarà mica giunto il momento di interrogarsi se passare al grip interlock? Mah...