Da WikiLeaks Usa-alleati: presto documenti imbarazzanti

L’amministrazione Obama ha informato il Congresso che il sito WikiLeaks potrebbe a giorni pubblicare dei fascicoli riservati che potrebbero danneggiare le relazioni diplomatiche statunitensi in tutto il mondo. Il colonnello della Marina David Lapan, portavoce del Pentagono, ha messo al corrente anche le commissioni congressuali. I documenti in questione dovrebbero essere atti del dipartimento di Stato ma potrebbero contenere informazioni su tattiche militari o rivelare l’identità di alcune fonti. Il portavoce del dipartimento di Stato P.J. Crowley ha spiegato che «queste rivelazioni sono dannose per gli Stati Uniti e i nostri interessi». Anticipando la pubblicazione dei documenti trapelati, le missioni diplomatiche statunitensi hanno cominciato a informare gli altri governi.