«Wild West», 12 cowboy in Arizona

Un reality itinerante, in una zona selvaggia, con alto tasso d’avventura e concorrenti sconosciuti. Sono queste le caratteristiche principali di Wild West, il nuovo reality di Raidue fortemente voluto dal direttore Antonio Marano e realizzato dalla Grundy Italia. Dodici ragazzi scelti perché animati da vero spirito selvaggio, anche se qualcuno di loro certo non disdegna di diventare famoso. Lo show, affidato ad Alba Parietti, comincia domani sera su Raidue, ma dalla seconda puntata (25 settembre) andrà in onda al lunedì scontrandosi direttamente con un altro reality, Circus di Canale 5.
L'avventura si svolge nel Sud dell’Arizona, dove i ragazzi si dovranno trasformare in provetti cowboy e nel giro di qualche settimana condurre una mandria di 100 capi, valore 80mila dollari, per 200 chilometri. A cavallo, mangiando gallette e fagioli, un solo paio di jeans di ricambio, tra scorpioni, serpenti e giaguari, dovranno raggiungere una città, a sud, dove si svolgerà l'asta del bestiame. Il loro incasso sarà anche il premio finale del vincitore. Il sistema del televoto deciderà chi eliminare ogni settimana. Se L'isola dei famosi, che va in onda sulle stessa rete, è la sfida tra i vip, Wild West torna al reality prima maniera, quello della gente comune. Sulla identità dei dodici, sei maschi e sei femmine, si è voluto mantenere il segreto per presentarli durante la prima puntata. Qualcosa comunque è filtrato: una delle concorrenti ha perso il futuro marito in un incidente alla vigilia delle nozze e in luna di miele doveva andare proprio in Arizona.
La Parietti condurrà la sfida dallo studio. Raisat Extra aprirà una finestra di 90 minuti giornalieri. Si vede anche sui telefonini 3. Accanto ai concorrenti ci sarà Marco Mazzocchi (dal lunedì al venerdì collegamento in diretta dopo L'Italia sul 2), oltre a cow boy professionisti che aiuteranno i ragazzi e si occuperanno dell'incolumità della mandria. Gli sfidanti avranno una settimana, rinchiusi in un ranch in Arizona per conoscersi tra loro e soprattutto imparare a cavalcare e apprendere le tecniche del mandriano. «Troppi due reality su Raidue? Macché - dice Marano - su tre reti Rai non sono tanti. E ne ho già in previsione altri due nel 2007: Simple Life con la Ventura e uno d’avventura in Nuova Zelanda».