William e Kate? Le nozze dell'anno Le foto ufficiali nei giorni della paura

Ecco le immagini del fidanzamento reale tra il principe e la futura sposa. Ma sale la tensione in vista del matrimonio della prossima
primavera

Londra - E adesso gli anarchici minacciano William e Kate. Dopo gli scontri nelle strade della capitale dei giorni scorsi, dopo l'attacco alla vettura del principe Carlo e della consorte Camilla da parte di un gruppo di teppisti mascherati mischiatisi alla protesta studentesca, sembra che il prossimo obiettivo di questi stessi gruppi siano i giovani promessi sposi. Ieri, mentre tutti i giornali nazionali pubblicavano in prima pagina le splendide foto ufficiali del loro fidanzamento firmate Mario Testino (lo stesso che fece della principessa Diana una vera diva da copertina), William e Kate dovevano preoccuparsi di una minaccia interna, mai contemplata finora. Se infatti il rischio terrorismo viene messo in conto da un bel pezzo nell'organizzazione della rete di sicurezza preposta a vigilare sull'evento, l'elemento di disturbo studentesco è una variabile del tutto inedita balzata agli onori della cronaca dopo l'incidente di cui sono stati vittime il padre di William, Carlo, e la sua seconda moglie, Camilla. Da quando un gruppo di giovano violenti e' riuscito a bloccare la vettura reale nel cuore della città senza che la polizia potesse prevenire il fatto, riuscendo perfino a colpire di striscio Camilla, il tam-tam su internet dei gruppi legati al movimento anarchico non ha mai smesso di minacciare i membri della famiglia reale. Secondo quanto riportava ieri il Sunday Express, citando fonti dell'intelligence inglese, su molti siti di gruppi che sarebbero stati direttamente coinvolti nella rivolta dei giorni scorsi, sono stati postati messaggi offensivi contro la coppia mentre sembra chiaro il tentativo di organizzare una megaprotesta proprio nel giorno del matrimonio con azioni di disturbo contro i reali unite a quelle della manifestazione del Primo Maggio contro il capitalismo. Solo un giorno separa le nozze di William e Kate, previste per il 29 aprile, dai soliti cortei del May Day e la preoccupazione di Scotland Yard è profonda tanto che in un primo momento pare che qualcuno abbia perfino pensato di spostare la data del lieto evento. Un sito citato dall'Express dice "il matrimonio reale segna l'inizio della fine del capitalismo"mentre altri avvertono che "il peggio deve ancora venire" e minacciano "ancora molti altri attacchi ai Reali". Il Gruppo anarchico di Whitechapel, che ha gia' ammesso di essere direttamente coinvolto nei primi scontri studenteschi scoppiati nella City a novembre, ha promesso che queste rivolte "sono solo l'inizio". "Per vincere - ha dichiarato - abbiamo bisogno di piu' violenze, piu' poliziotti in ospedale e molti altri assalti ai Reali". Nessun commento ieri da parte della Famiglia Reale, ma certo si prospettano tempi duri, soprattutto per la polizia che appare impreparata ad affrontare questa nuova forma di violenza. Ieri, sono state diffuse le fotografie dei 14 ragazzi protagonisti della sommossa, tutti legati a gruppi dell'estrema sinistra. Tra di loro sembra, anche giovani italiani, tedeschi e spagnoli.