Wind, più fatturato e i clienti sfiorano la quota 16 milioni

Wind, società di telefonia mobile e fissa controllata dal gruppo Sawiris) ha chiuso il primo trimestre 2008 con un utile di 39,6 milioni di euro, in crescita rispetto ai 6,6 milioni di un anno prima. L’Ebitda (margine operativo lordo), si legge in un comunicato del gruppo di tlc, è salito del 6,6%, a 456 milioni, mentre l’Ebit ha registrato un incremento del 25,5%, a 197 milioni. I ricavi sono avanzati del 4,4%, a 1,3 miliardi di euro, mentre l’indebitamento finanziario è calato di 70 milioni, a 6,37 miliardi di euro. Gli utenti della telefonia mobile sono aumentati del 4,7%, a 15,9 milioni, con un Arpu (ricavi per ogni singolo cliente) stabile a 18,3 euro, mentre quelli del fisso sono cresciuti del 33,9%, a 1,53 milioni, con 104.000 nuove attivazioni fra gennaio e marzo. Gli utilizzatori della banda larga targata Infostrada, infine, sono saliti del 31,7%, a 1,115 milioni, con 93.000 nuovi clienti nel primo trimestre. L’Arpu della telefonia fissa e internet si è attestato a 38,9 euro, con un incremento del 3,6%.