Windows, i primi 25 anni del software più famoso

Il sistema operativo Windows ha compiuto 25 anni. Il 20 novembre 1985 è cominciata la rivoluzione che avrebbe portato Microsoft a diventare la prima società di software al mondo e il suo fondatore Bill Gates ai vertici della classifica degli uomini più ricchi del pianeta. La prima versione, ossia Windows 1.0, non fu però un successo e il prodotto passò del tutto inosservato. Quasi nessuno lo comprò. Erano gli anni in cui Apple con il suo Macintosh era dominatore assoluto del mercato. E Windows 1.0 aveva il grave difetto di non supportare la sovrapposizione delle finestre. Nonostante questo Microsoft andò avanti e mise in commercio Windows 2.0, ma anche questa versione non ebbe successo.
A questo punto anche alla casa di Redmond cominciarono a perdere fiducia dal momento che il futuro sembrava ormai destinato a restare in mano ad Apple. Ma con Windows 3.0 arrivò il successo. Il prodotto vendette 2 milioni di copie in sei mesi e la storia cambiò. Anche perché contemporaneamente Ibm smise di investire sul proprio sistema operativo. E così oggi nove computer su dieci hanno un sistema operativo Windows. Le nuove versioni si chiamano Windows Xp, Vista, fino all’ultimo Windows 7. Il futuro sarà Windows 8 previsto per pc ma anche per i tablet e gli smartphone.