Windows senza Media Player dal 15 giugno

Microsoft avvia le prime misure per cercare di conformarsi alle richieste dell’Antitrust europea che minaccia nuove multe e sanzioni. Dal 15 giugno la società di Bill Gates comincerà a distribuire in Europa versioni di Windows senza il software Media Player. Il gruppo renderà disponibili ai fabbricanti di computer due versioni del suo sistema operativo, quella per i privati (Windows XP Home Edition N) e quella per i professionisti (Windows XP Professionnal N). Fin dal mese di gennaio, Microsoft ha distribuito una versione di Windows senza Media Player, ma questa versione non era ancora fornita di un nome gradito alla Commissione. Quella che sarà lanciata il 15 giugno si conforma alle «nuove indicazioni della Commissione europea», ha garantito Microsoft. Oltre un anno fa, la Commissione europea ha condannato il gruppo a pagare una multa record di 497 milioni di euro.