Winehouse, Lady Gaga se la prende coi media "Dovevate prendervi cura della sua anima"

All'indomani del funerale della cantante londinese, la popstar lancia un appello a stampa e fan: &quot;Non uccidete la diva, non rubatele l'anima&quot;. E ricorda di averla ammirata ai tempi di <em>Back to Black</em> tanto da copiarle l'acconciatura: &quot;Io non ero nessuno quando lei arrivò al successo per la prima volta. L’ho amata moltissimo&quot;

Londra - Duro attacco ai media quello lanciato da Lady Gaga a quasi una settimana dalla morte della sua collega Amy Winehouse: "Non uccidete la diva, non rubatele l’anima", ha detto l'eclettica cantante.

L'appello ai media La popstar, finita spesso sulle prime pagine dei giornali per le sue performance provocatorie e che deve ai media buona parte della sua fortuna, ha spiegato che la tragica morte della Winehouse, che conosceva personalmente, deve essere "una lezione per il mondo": piuttosto che fagocitare la star, bisogna "prendersi cura di lei, prendersi cura della sua anima".

L'ammirazione per la Winehouse Lady Gaga ha dichiarato alla radio Us Omaha 94,1 che amava "tantissimo" Amy e ha rivelato che, prima di diventare famosa, aveva anche lei capelli nerissimi, abbandantemente cotonati, proprio come la diva di Rehab. Al punto che all'epoca di Back to Black, Lady Gaga veniva scambiata per la Winehouse. "Io non ero nessuno quando lei arrivò al successo per la prima volta", ha raccontato, "l’ho amata moltissimo e mi ricordo solo la sensazione, era come se non fossi da sola perchè lei era così diversa e così speciale". Lady Gaga ha reso omaggio alla cantante, cremata mercoledì a Londra, anche su Twitter, scrivendo che Amy Winehouse "ha cambiato la musica pop per sempre".