Wing Chair Rea, poltrone d’autore

Elegante. Ma rigorosamente autonomo. Ecco lo spazio abitato da oggetti che non offuscano la personalità e la libertà di ognuno di noi. Ma ne evocano la storia. È questo il simbolo del life style di uno dei nomi, Giorgetti, delle eccellenze del mobile «made in Italy», definito «nuovo re del lusso», anticipatore delle prossime tendenze dell’arredamento e dello spazio d’interni.
Da via Montenapoleone, simbolo di lusso in tutto il mondo per i gioielli e la moda, Giorgetti, unico rappresentante del design, in contemporanea ai giorni del Salone del mobile, presenta al pubblico una vetrina ad alto impatto «museale»: assoluta protagonista nelle più svariate vesti e colori la Wing Chair Rea, progettata dall'architetto Chi Wing Lo (già premio Wallpaper design Award 2005).
Un «abbraccio alato» per un viaggio nel mondo del nuovo lusso che dal cuore di Milano al quartiere fieristico di Rho-Pero, offre ai visitatori suggestioni d’arredo in cui il design, spinto ed ossessivo, cede il primato al pregio e alla qualità dei materiali; alle forme eleganti, lontane dagli schemi ripetitivi contemporanei, ai tessuti raffinati cuciti con sapienza artigianale come abiti di un atelier. Una sfilata d’alta moda per pezzi di design quasi «fatti su misura», che hanno attirato numerosi spettatori ed ospiti illustri, tra cui Leon Krier, autore di numerose collezioni Giorgetti, massimo teorico dell'urbanistica europea, consulente del principe Carlo d'Inghilterra.