«Winx», il fenomeno tv sbarca a teatro

Al Nuovo lo show che si ispira al programma «cult» dei bambini

Susanna Wong

da Milano

Ed è finalmente fata. Giovedì le fatine del cartone animato Winx si sono trasformate in spettacolo teatrale al Teatro Nuovo di Milano. Quella che è stata la prima del Winx power music show, messo a punto dal Mas, Music arts & show e da Daniele Luppino, produttore esecutivo dello spettacolo, ha goduto di un pubblico d'eccezione. «Sono la settima Winx - confessa nelle vesti di capofamiglia Antonio Ricci, evidentemente trascinato dalla prole - è solo che ho lasciato le ali per entrare, per questo non mi riconoscono». Più cauta Natalia Mastrota, figlia di Natalia Estrada, che alla domanda di un eventuale fidanzamento con uno degli Specialisti, i protagonisti maschili del cartone Rainbow, dichiara di non sentirsi ancora pronta.
Le luci si spengono e Stella, Bloom, Flora, Musa, Tecna e Aisha - incarnate da Sara Marinaccio, Mary Dima, Claudia Alfonso, Erika Iacono, Annamaria De Matteo e Karima Machehour - s'immergono in un mondo fatto di sirene, di luci, di fluidi fosforescenti, di draghi e di mistero; imparando a diventare grandi attraverso la scoperta dei loro poteri magici che non sono altro che una rappresentazione dei valori dell'amicizia e della fiducia nelle loro capacità, salvando Melissa, l'incredula terrestre interpretata da Melissa Marchetto. Le Winx lottano contro le false e orgogliose Trix dal cuore di ghiaccio - rappresentate da Dania Mansi, Valentina Beretta e Graziella Lo Cicero - in duelli hip-hop e break dance ben coreografati e intonando la colonna sonora a cura di Fabio Serri.
Dopo un giro nei teatri italiani, il Winx power music show andrà in tour europeo con uno spettacolo che riesce a riproporre i personaggi creati da Iginio Straffi che, dal 2004, strappa i consensi di più di due milioni di tele-piccoli-spettatori ogni pomeriggio. Le Winx nella loro essenza sono un piccolo manuale sul come comportarsi per sopravvivere al passaggio dall'infanzia all'adolescenza.
Il Winx Power Show è dunque uno spettacolo da non perdere, perché è concepito per i bambini e dà una risposta esauriente a chi si sia chiesto che cosa sarebbe successo se Campanellino, la fatina creata da Barrie, fosse cresciuta fino a diventare una teen ager. Be’, sarebbe senz'altro diventata una Winx.