Writer Danni in via Washington: La città si costituirà parte civile

«La giunta ha deliberato di costituirsi parte civile per imbrattamenti realizzati nel settembre 2007 su due edifici privati di via Washington e uno in via Ruggero VII. Il procedimento penale a carico dei due imputati, un cingalese e un argentino, entrambi di 22 anni, si svolgerà davanti al giudice di pace il prossimo 18 giugno». Lo ha comunica il vicesindaco Riccardo De Corato. «Il Comune di Milano - afferma - in virtù delle ingenti spese per la pulizia e la promozione di campagne antiwriter, chiederà di costituirsi parte civile nel processo come ente danneggiato. Al di là della pena, che secondo la legislazione vigente è poco più che simbolica (ma che il recente ddl sicurezza ha reso più severa) conta l’effetto deterrente che può avere la presenza dell’amministrazione nel processo»