X Factor 9: pochi veri talenti ma ascolti boom. Skin, exploit social

La prima puntata di X Factor 9 è da record: 1,3 milioni di telespettatori, share oltre il 4%. Buono l'esordio per Skin ma poche performance memorabili

È partito il carrozzone di X Factor, la ricerca della nuova stella della musica italiana ha preso il via con le prime audizioni mostrate al pubblico di Sky Uno. Ma è stato innanzitutto un vero e proprio exploit per Skin: tutti l'aspettavano, tutti la volevano vedere alle prese con l'italiano, lei non ha tradito le aspettative e sui social i commenti sono quasi tutti positivi, complice un montaggio molto furbo e molto incentrato su di lei. Spesso le sue parole in inglese sono state sottotitolate, ma gli utenti Twitter hanno complessivamente gradito la sua prima puntata. Convincente Mara Maionchi, che s'è concessa qualche apparizione qua e là durante le varie audizioni per commentare le scelte musicali dei ragazzi e le decisioni dei giudici. La puntata ha avuto un inizio in qualche modo "epico": i quattro giudici - la leader degli Skunk Anansie, Elio, Fedez e Mika - e il conduttore dello show Alessandro Cattelan son saliti, strumenti alla mano, su uno dei tetti di Milano per un'esibizione live. Qualcosa di simile a quello che han fatto i Beatles sui tetti dell'edificio della BBC a Londra, seppur in versione ridotta, insomma. Si punta a esaltare il fatto che la giuria è per la prima volta completamente musicale, e il risultato è raggiunto. Poi via ai casting: tante esibizioni carine o poco più, anche se nulla di indimenticabile. La sensazione è che quest'anno si cerchino voci particolari e nettamente distinguibili dal resto, pertanto sarà cruciale il percorso che ogni giudice vorrà compiere con i propri concorrenti. Tra tutte le audizioni, col senno di poi e per motivi diversi, spiccano solo gli Urban Strangers - duo maschile formato da due ragazzini che mischiano pop e rap con una serenità e un'eleganza che porta Elio addirittura a scomodare Simon & Garfunkel - ed Eleonora Anania, che graffia tantissimo sulle note di "Bad Romance" di Lady Gaga e divide la giuria, anche se ottiene i tre sì necessari per passare il turno.

Commozione per Vito Girielli, che ha sollevato il tema del bullismo, e Leonardo Marius Dragosin, nato in Romania e venuto in Italia insieme alla sua famiglia. Quest'ultimo ha anche conquistato un bacio sulle labbra da parte di Skin che ha "choccato" i genitori del ragazzo e gli altri giudici. Quindi hanno trovato posto, come sempre, anche i "talenti incompresi": l'aspirante "wedding planner o popstar" Alessandra Zerial, ad esempio, ha cantato un brano di Justin Timberlake forse senza troppo crederci, eppure lo ha fatto con un'autoironia e un sorriso contagioso capaci di provocare una standing ovation nel pubblico.

In mattinata, poi, il vicepresidente programming Sky Andrea Scrosati ha diffuso i dati sugli ascolti della serata. L'esordio di X Factor ha ottenuto, stando alle sue parole, un milione e 292 mila telespettatori, con un +8% rispetto allo scorso anno. La share di Sky Uno ha toccato quota 4,07%. Ottimi anche i dati social della puntata, tanto che Scrosati lo definisce «miglior esordio di sempre per X Factor». La macchina è partita, e ha già messo la quarta.