X Factor col coprifuoco?

Se ilpiùgrandespettacolodopoilweek-end è il blockbuster del momento, X Factor è il programma di culto. Non sarà contento Michele Santoro scoprendo che gli indecisi del giovedì tra Servizio pubblico e il talent non sono pochi, alla faccia dei target diversi. X Factor è appena alla seconda puntata, ma già si profila un rebus per la finale. Tra le più accreditate ad arrivarci insieme con Antonella, ci sono Nicole e Francesca, entrambe sedicenni e appartenenti alla squadra di Simona Ventura.

Per legge i minori non possono partecipare a spettacoli dopo la mezzanotte e appare improbabile che la serata finale termini col coprifuoco. Una Berlinguer a TgCom24 Finora non aveva voluto condurre perché chissà, temeva il confronto. Ma stavolta Mario Giordano, suo direttore già a Studio aperto, l’ha convinta. Dopo tanti anni di gavetta, da domani Laura Berlinguer, sorella di Bianca nonché moglie di Luca telese, sarà sulla plancia di TgCom24, la nuova rete all news di Mediaset, al via da stasera (canale 51).
Boing in vetta alle tv tematiche Pubblicati gli ascolti dei canali tematici di ottobre (dal 2 al 29/10) calcolati dalle 7 del mattino alle due di notte. Al primo posto si è classificata la rete per bambini Boing (144mila spettatori e 1,12%), al secondo Real Time+1 (136mila e 1,05), al terzo Rai4 (121mila e 0,94) che però è prima per numero di contatti. Tra i canali sportivi, con 79mila spettatori (0,62) Premium Calcio supera Sky Sport 1 (67mila e 0,52).
Come cinguetta Gerry Convinto a iscriversi da Claudio Cecchetto, anche Gerry Scotti è stato colpito dalla twittermania e cinguetta a raffica.

In dieci giorni è a quota 800 tweet e 44.510 follower. Qualche giorno fa ha scritto: «Comunicazione di servizio. Non parlatemi di tv, programmi, ospiti vari ed eventuali. Sono gli unici argomenti che non mi interessano».
La concorrenza in Bocconi per Striscia Il titolo - La rilevanza sociale, culturale ed economica di Striscia la notizia - è pomposo come sempre in questi casi. Ma il succo è che la Bocconi studia il tg satirico di Antonio Ricci. A discuterne oggi sono stati convocati Carlo Freccero, direttore di Rai4, Severino Salvemini docente bocconiano e presidente di Telecom Italia Media (La7) e Piergaetano Marchetti, presidente di Rcs Mediagroup.

twitter@MCaverzan