Lo Yacht Club Chiavari fa vela sul 2008

Un anno di iniziative per il sodalizio timonato dal presidente Federico Felcini

Un appuntamento conviviale per presentare la stagione agonistica 2008 dello Yacht Club Chiavari. Vento in poppa, idee e «gioielli» da mostrare perché la vela agguanti testa e cuore. Nella sede in porto, le foto alle pareti e le storie che il vice presidente Gian Cavaletto ricuce. Barche, uomini, fatica e successi. Mentre il presidente Federico Felcini insiste sul dare risalto alla vela, perché sempre più giovani scoprano potenzialità e valenze d'uno sport che è cultura e divertimento. «Abbiamo molti ragazzi che portano i nostri colori in giro per il mondo - conferma Felcini - e soci non professionisti che regatano in Italia e all'estero». Arriva il socio Stefano Gerardi, classe 76, laurea in ingegneria nautica e professione campione di vela. Un corso accelerato a 16 anni allo Yc chiavarese, una famiglia dove cresce e incassa primati. Oggi è nel team Dsk, lo stesso con cui ha regatato nel 2006 alla Sydney Hobart: «Saremo in competizione con tre barche - spiega Girardi - Il FAR 40 nelle regate americane fino al mondiale; lo Swan 45 che è fra le tre imbarcazioni del mondiale italiano a squadre, mentre con lo Swan 90 parteciperemo al Middle Sea Race». Accanto a lui l'altro campione e socio onorario Pietro D'Alì. A 13 anni è già nell'equipaggio del Guia di Falk e il suo palma res lievita dall'80. Del tipo: nel 2000 rappresenta l'Italia alle Olimpiadi di Sydney, dal 97 al 2003 è nel team di Prada, nel 2006 e 07 è primo alla Transat, mentre per il 2008 è con Girardi alla Dsk. Condivisone di successi, passione e amicizia che si concretizza nella stagione al via il 5 aprile con il Trofeo Lions, regata a scopo benefico. Il 12 e 13 aprile il Trofeo Boletto-Caravella d'argento, la classica riservata alle derive. Il 25-26-27 aprile la IV edizione della Dehler Chiavari Spring Regatta. Raduno per le imbarcazioni del prestigioso cantiere Dehler, rientra in un circuito internazionale che prevede tappe anche ad Humble Uk e a Le Crouesty in Francia. Il 24 e 25 maggio uno dei gioielli del club chiavarese: la V edizione del Trofeo Marina Yachting Lella e Giorgio Gavino (lo scorso anno 50 le barche iscritte) regata a bastone per imbarcazioni d'altura delle Classi IMS, IRC, Libera e Classe X35. L'accompagna una manifestazione serale nel Parco di Villa Rocca con il patrocinio del Comune. Il 28 giugno la Regata Sociale Open in Notturna-Memorial Romano Caselli, per Classi Regata e Crociera. Il 26-27 e 28 settembre l'altro orgoglio: Coppa e Trofeo Dallorso-Trofeo Mediolanum Private Banking: il 26 regata a bastone nel Golfo del Tigullio, mentre il 27 e 28 le regate costiere Chiavari-Portovenere e ritorno, con premiazione anche della combinata. Previsti eventi conviviali sempre al Parco di Villa Rocca. La stagione si chiude il 25 ottobre con la VI edizione della Jeanneau Yachting&Golf Cup per Classi Libere in collaborazione con il Circolo Golf di Rapallo. Mica finita. Allo YC Chiavari c'è la «Scuola di Mare Giorgio Gavino»: corsi di vela tenuti da istruttori federali, e corsi per patente nautica.