Yacht Club Chiavari, sette mesi di regate

Quarantaquattro anni d'immagine consolidata e di professionalità a livello mondiale per lo Yacht Club Chiavari che presenta la stagione agonistica 2007.
«Più visibilità, più partecipanti, più gente» è l'esordio del presidente Federico Felcini, che allarga su un glorioso sodalizio capace di sommare passione per la nautica e sinergia col territorio.
Primo appuntamento il 31 marzo e 1 aprile con il Trofeo Boletto-Caravella d'argento, la classica riservata alle derive. Il 20, 21 e 22 aprile, via libera alla III edizione della Dehler Chiavari Spring Regatta. Il raduno delle imbarcazioni del prestigioso cantiere Dehler rientra in un circuito internazionale che prevede tappe anche in Olanda, ad Humble nel Regno Unito e a Le Crouesty in Francia.
A maggio, la scena è riservata a uno dei gioielli del club chiavarese: la IV edizione del Trofeo Marina Yachting Lella e Giorgio Gavino, regata a bastone per imbarcazioni d'altura delle Classi IMS, IRC, Libera Ex35. Che quest'anno è valido per il campionato nazionale per la Classe J80-1° Trofeo Allianz Ras.
A fine maggio, con data ancora da confermare, ci sarà la III edizione della Chiavari Genova, regata di trasferimento per la MilleVele, per IMS, IRC e Libera. Successivamente, il 23 giugno la Regata Sociale Open in Notturna-Memorial Romano Caselli, per Classi Regata e Crociera.
Il 30 giugno la II edizione di Ship to Sport, sempre per Regata e Crociera, cui parteciperanno i maggiori esponenti dello shipping genovese. Patrocinata dalla Provincia, la manifestazione ha lo scopo benefico di raccogliere fondi per MedChild.
Seguirà il consueto periodo di pausa estiva, prima della ripresa dell'attività fissata per i giorni 28, 29 e 30 settembre con la 39a Coppa e 19° trofeo Dallorso.
La stagione agonistica si chiuderà ad ottobre con la V edizione della Jeanneau Yachting&Golf Cup per Classi Libere. A latere la partecipazione di soci come Stefano Ghirardi alla Sydney Hobart, e Giuli Romanengo e Massimo Galli alla Coppa America.
Poi c'è la neonata Scuola di Mare Giorgio Gavino,che organizza corsi di vela, tenuti da istruttori federali, e corsi per l'ottenimento della patente nautica, nell'ottica della formazione di figure professionali qualificate per il settore.