"A Yahoo dirigenti maschi discriminati e licenziati"

L’ex dirigente Scott Ard ha deciso di portare in tribunale l'ad di Yahoo, Marissa Mayer, con l'accusa di aver adottato un sistema di valutazione dei dipendenti che discrimina il sesso maschile

Yahoo di nuovo nel mirino. La società guidata da Marissa Mayer, dopo essere stata accusata di aver spiato le mail dei suoi iscritti e aver subìto un attacco hacker che avrebbe violato 500 milioni di account, ora è accusata di discriminazione.

L’ ex dirigente Scott Ard, entrato nel 2011 in Yahoo, ha deciso di portare in tribunale la Mayer accusandola di aver adottato un sistema di valutazione dei dipendenti che sfavorisce il sesso maschile. Anzi, addirittura favorirebbe il licenziamento degli uomini. Questa, nel giro di pochi mesi, è la seconda causa presentata da un uomo per motivi di discriminazione sessuale. Ard ha raccontato di avere sempre avuto valutazioni positive dai suoi superiori sino all’introduzione del Qpr (Quarterly performance review), voluto fortemente dalla Mayer, i cui risultati sarebbero però “facilmente manipolabili”. Nella causa sarebbe coinvolta anche un’altra dirigente di Yahoo, Kathy Savitt, che avrebbe “assunto e promosso le donne solo perché donne”. Secondo quanto sostiene Ard, 14 su 16 dirigenti editoriali di Yahoo sono di genere femminile.

Commenti

BiBi39

Dom, 09/10/2016 - 02:02

Niente di omo ?