Yahoo! ed eBay contro Google

da Milano

Yahoo! ed eBay si alleano contro lo strapotere di Google e balzano a Wall Street rispettivamente del 4% e dell’8 per cento. Le due società hanno annunciato una partnership «strategica» destinata a migliorare i servizi di utenti e inserzionisti delle loro piattaforme negli Stati Uniti e focalizzata su quattro aree, a cominciare da pubblicità on-line e pagamenti elettronici. Dal punto di vista finanziario non è stato fornito alcun dettaglio, mentre a livello commerciale è previsto che Yahoo! diventi fornitore esclusivo di tutte le animazioni grafiche del sito di eBay e dei collegamenti sponsorizzati per alcune pagine dei risultati di ricerca lanciati sul sito stesso, di cui peraltro Yahoo! era già partner. Da parte sua Yahoo! promuoverà, tra l’altro, la piattaforma Paypal di eBay attraverso la rete di imprese partner. Le due società, infine, svilupperanno congiuntamente una barra degli strumenti con l’utilizzo di entrambi i marchi e una funzione «click-to-call» che consentirà agli utenti di Yahoo! Messenger e del servizio di telefonia Skype di cliccare all’interno di una pubblicità per collegarsi all’inserzionista. Google ha il 49% del mercato nel settore dei motori di ricerca mentre Yahoo ha il 23% e Microsoft l’11. Non c’è dubbio, comunque, che soprattutto nell’ultimo anno, le tante iniziative di Google abbiamo portato un gran aumento di utili e fatturato per quest’ultima mentre Yahoo! ed eBay hanno sofferto parecchio. Basta pensare che il leader delle aste in rete ha perso lo scorso anno il 39% di fatturato mentre molti utenti di Yahoo! sono passati al rivale Google. Il mercato delle pubblicità in rete, su cui si basano in gran parte i fatturati dei tre giganti del settore e di Msn, il sito dove si trova il motore di ricerca approntato da Microsoft, vale circa circa 26 miliardi di dollari.