Lo yankee Furyk concede un bis che vale un milione

Mario Camicia

Nella settimana appena trascorsa l’onore dell’apertura non può che spettare al Nedbank Challenge di Sun City, il torneo una volta denominato «one million dollar» in quanto primo a premiare - già oltre vent’anni fa - il vincitore con la mitica, per l’epoca, prima moneta. Il torneo sudafricano da sempre riservato a 12 big di levatura mondiale ha visto quest’anno la seconda vittoria consecutiva dell’americano Jim Furyk, numero due al mondo e vincitore in stagione di due tornei sul circuito americano. Malgrado un giro finale chiuso in 2 colpi sopra il par, il vantaggio accumulato da Jim nelle tre giornate precedenti gli ha permesso di arrivare sul filo di lana con ancora due colpi di vantaggio sullo svedese di Ryder Cup Henrik Stenson, l’unico a rompere il muro dei 70 colpi nel giro finale (69) giocato in condizioni meteorologiche rese difficili dal forte vento. Alle sue spalle, distaccato di due colpi l’irlandese Padraig Harrington che ha mollato la presa su Furyk, complice un giro in 75. Jim Furyk per la cronaca ha intascato per questa edizione 2006 un milione e 200mila dollari.
In Nuova Zelanda il Blue Chip New Zealand Open, sul percorso del Gulf Harbour Country Club, torneo organizzato in joint venture dal Tour europeo e dall’Australasian Tour, ha visto il primo successo valido per il circuito europeo dell’australiano Nathan Green, che gioca ormai prevalentemente sul Tour americano dove quest’anno ha ottenuto ottimi piazzamenti ed un secondo posto al Buick Invitational. Nathan che sembrava tagliato fuori dopo un pesante terzo giro in 76 colpi ha ritrovato estro e grinta nel giro finale non lasciandosi intimorire né condizionare dalla situazione atmosferica negativa. Un grande - «indimenticabile» come lui stesso ha dichiarato - giro conclusivo in 65 gli ha permesso di rimontare sino alla vetta dalla 36ª posizione.
In Argentina il ventiseienne di casa Rafael Echenique con una bella rimonta finale ha vinto l’Open di Argentina al Pilar Golf Club superando sulle ultime 18 buche due eroi nazionali ben più noti quali Angel Cabrera, numero 21 al mondo e Ricardo Gonzalez, leader dopo i primi tre giri.
Questa settimana è di scena la coppa del Mondo per nazioni sul percorso del Sandy Lane alle Barbados (Sky Sport Extra in diretta da giovedì alle ore 18) dove sono in campo i nostri Emanuele Canonica e Francesco Molinari.