Yoani Sanchez in manette

La blogger cubana Yoani Sanchez ha denunciato di essere stata arrestata ieri mentre si dirigeva a una manifestazione pacifista. E' stata liberata poche ore dopo. "Mi hanno maltrattata fisicamente e verbalmente"

L'Avana - La blogger cubana Yoani Sanchez, vincitrice di numerosi premi internazionali, ha fatto sapere di essere stata arrestata e maltrattata dalla polizia, seppure per brevissimo tempo, mentre si dirigeva a una manifestazione pacifista.  Ha aggiunto che hanno costretto lei e il blogger Orlando Luis Pardo a salire su una macchina mentre si stavano avvicinando alla dimostrazione nel distretto Vedado all’Avana; li hanno portati in un punto vicino alla casa di lei e li hanno buttati fuori, prima di allontanarsi in auto.

Tre uomini in macchina "Siamo stati fermati da tre uomini in una macchina cinese nera", ha detto la Sanchez, 34 anni, nota a livello internazionale per il suo blog "Generazione Y", che critica spesso il governo comunista di Cuba. La Sanchez ha raccontato di aver detto alle persone che stavano lì intorno che li stavano minacciando, ma gli uomini hanno detto alle persone presenti: "Sono controrivoluzionari, non immischiatevi". Gli uomini non hanno dato alcuna spiegazione, ma la Sanchez ritiene che volessero semplicemente impedir loro di partecipare alla dimostrazione. Un’altra blogger, Claudia Cadelo, è stata condotta via in un’altra auto della polizia, ed è stata poi rilasciata in un’altro luogo.