Zaia, il grana per i poveri

Grana ai poveri. Attenzione però a non equivocare: niente soldi ma cibo pregiato. Grana insomma come parmigiano reggiano. Saranno centomila le forme di formaggio che il governo ha deciso di acquistare e destinare agli indigenti. È la misura decisa dal ministro dell’Agricoltura Luca Zaia che intende fornire una doppia risposta: affrontare la crisi del settore produttivo di questo pregiato alimento e aiutare chi soffre. Collaborerà a questa nobile iniziativa il Consorzio agroalimentare di Parma che vale un esborso calcolato intorno ai 25-26 milioni di euro. Ma non è tutto, l’operazione servirà anche a rilanciare il prodotto con una campagna internazionale dopo mesi difficili.