Con Zaleski in 13 a tavola

da Milano

Un posto per il finanziere Romain Zaleski nel consiglio di amministrazione di Edison: potrebbe essere questo il risultato della modifica di statuto che il cda di Foro Buonaparte ha deciso ieri di sottoporre all’assemblea degli azionisti. Tra le modifiche, legate alla legge per la tutela del risparmio, c’è la nomina di due amministratori indipendenti, ma soprattutto c’è l’introduzione del voto di lista per consentire l’ingresso di un amministratore eletto dalle minoranze. Il numero dei componenti del consiglio salirà così da 12 a 13. Naturalmente tutte le modifiche difficilmente potranno avere effetto prima dell’aprile 2008. Ma per quella data Zaleski, forte del suo 10% nel capitale, potrebbe diventare il tredicesimo consigliere Edison.