Zambrini rilegge il rock

Questo cd del pianista Antonio Zambrini non è nuovissimo, ma esige di essere posto in luce con particolare vigore. Per qualche strano motivo è rimasto in ombra, mentre occupa una posizione di alto livello (qualcuno lo considera addirittura il migliore) nella pregevole discografia del musicista. Gli sono compagni Andrea Di Biase contrabbasso e Jon Scott batteria, più il sassofonista Emiliano Vernizzi . I temi sono dei Procol Harum, due dei quali (A Whiter Shade Of Pale e Homburg) ebbero fama mondiale.