Zambrotta, Buffon, Materazzi azzurri con il mercato in testa

Anche Barzagli e Barone pronti a fare le valigie: dal Palermo potrebbero passare alla Fiorentina. È quasi fatta per Bobo Vieri alla Sampdoria

nostro inviato a Duisburg
Gli azzurri non hanno ancora iniziato il Mondiale, ma per molti di loro sono già in atto le manovre di mercato. Sotto i riflettori soprattutto i giocatori della Juventus, il cui futuro in bianconero è inevitabilmente legato all’esito del processo sportivo. Gianluca Zambrotta si è già espresso chiaramente: «Non so se resterei in caso di B». Come dire, divorzio certo qualora la società torinese fosse condannata alla retrocessione. E per l’esterno sono già in fila Milan, Real Madrid e Chelsea. Il club rossonero sembra al momento in vantaggio, anche perché soluzione gradita al calciatore. La trattativa con il club spagnolo è portata avanti da Ernesto Bronzetti, mentre i bleus potrebbero entrare in gioco pesantemente se non dovessero riuscire a prendere il brasiliano Roberto Carlos. Anche Gigi Buffon, che in queste settimane ha dovuto fare i conti anche con l’inchiesta a suo carico sulle scommesse, potrebbe cambiare aria. E l’unica ipotesi per il portiere della Nazionale è il Milan che potrebbe lasciar partire Dida. Gli altri juventini dovrebbero restare: da Camoranesi, che ha detto pubblicamente di voler rispettare il contratto in scadenza fra tre anni e che la sua famiglia sta bene a Torino, a Cannavaro e Del Piero, pronti a non tradire la causa bianconera anche se gli obiettivi dovessero essere, giocoforza, ridimensionati. Chi invece cambierà squadra è Marco Materazzi: l’interista ha dichiarato recentemente che non si sente apprezzato dai nerazzurri. E il Villarreal ha già fatto dei passi concreti con il procuratore (che è Vigorelli, dopo che il difensore ha lasciato la scuderia Gea) e la trattativa potrebbe chiudersi alla fine di giugno. Così come un altro ex interista ed ex nazionale, Bobo Vieri, sta per fare ritorno in Italia: la trattativa con la Sampdoria è in fase avanzata.
C’è poi il filone che riguarda il Palermo: Fabio Grosso si è già accordato con l’Inter e stessa sorte potrebbe toccare al difensore centrale Barzagli. Di lui si era parlato a margine dell’incontro per chiudere con Grosso, anche se nella trattativa si è inserita la Fiorentina, società ugualmente coinvolta nell’inchiesta che sta sconvolgendo il calcio italiano. Se il processo sportivo non avrà ripercussioni pesanti nei confronti del club gigliato, la destinazione Firenze sembra quella più gradita da Barzagli, che in pratica tornerebbe a casa. Ma la Fiorentina ha richiesto ufficialmente al Palermo anche Barone, che all’inizio era addirittura entrato nella trattativa per Grosso: se Pizarro fosse finito al Palermo, il centrocampista azzurro o in alternativa Santana sarebbe finito in nerazzurro. E l’Inter ha fatto un timido sondaggio anche per il difensore Zaccardo, ma la trattativa si è raffreddata. Infine anche due delle riserve azzurre sono tra i principali protagonisti del mercato: Semioli potrebbe accordarsi in questi giorni con il Palermo, mentre Bonera potrebbe diventare un obiettivo della solita Inter se Materazzi, come ormai pare certo, andrà via.