Zamparini: dimettiamoci Galliani: «Stupefatto»

da Milano

«Occorre un cambiamento radicale anche in Lega ed io e Galliani dovremmo dimetterci»: è il parere del vice-presidente vicario della Lega professionisti Maurizio Zamparini, espresso a microfoni e taccuini, all’uscita dai lavori del consiglio di ieri pomeriggio a Milano. «Siamo tutti d’accordo tranne Galliani, ci vuole un presidente esterno o, a turno uno di noi ed un amministratore che lavori bene» rincara la dose Zamparini. Cui segue, a stretto giro di agenzia, la risposta dell’interessato che smentisce il suo vice. «Cado dalle nuvole, questo argomento non è stato discusso da nessuno in consiglio, quindi è una posizione personale di Zamparini che mi lascia stupefatto» la dichiarazione di Galliani rilasciata prima di volare a San Siro per la finale di coppa Italia.