Zanetti corre Cruz sbaglia Bene Asamoah

INTER
5 JULIO CESAR. Inizio da protagonista, poi fa la monellata (uscita fuori tempo) che diventa una stupidata.
6 MAICON. Propone sostanza e forza fisica: utile.
4,5 CORDOBA. Prova tutto per far segnare l’Udinese, alla fine ci riesce di persona.
6 SAMUEL. In area è il più reattivo. Non può tutto.
5 MAXWELL. Quando difende è burro, meglio in attacco.
7 STANKOVIC. Decisivo nei momenti che contano, sia quando segna, sia quando difende il suo gol.
6 DACOURT. Un po’ pallido rispetto all’anno scorso. Comprimario e nulla più.
Dal 28’ st CHIVU 6. Lavora con personalià a centrocampo.
6 ZANETTI. Gli altri ansimano, lui non smette di correre. Non ha mai problemi di allenamento. Gli altri sì.
5,5 FIGO. Fa cose per la platea, un po’ meno per l’effetto pratico.
Dal 20’ st SUAZO 4,5. Si presenta come il peggior Martins. Non corre, non capisce come giocare, festival dell’inutilità. L’Inter non è il Cagliari: serve lottare, anche se hai la bua.
7 IBRAHIMOVIC. Serve l’assist gol, tiene in piedi il gioco della squadra. Gigioneggia, ma va pure al sodo.
5 CRUZ. Sbaglia troppo e non si riscatta mai.
Dal 13’st TOLDO 6. Reattivo fin dal primo secondo.
ALLENATORE MANCINI 5. La squadra si spegne, non ci prende con i cambi.
UDINESE
5,5 CHIMENTI. Stankovic lo stende, poi si riprende.
5 MESTO. Si limita all’ordinario.
6 CODA. Grinta e determinazione al potere.
6,5 ZAPATA. Rassicurante e tempestivo.
5 DOSSENA. Contro Stankovic sembra un pollo.
Dal 32’ st LUKOVIC sv.
6,5 INLER. Pieno di voglie e di idee.
Dal 35’ st PEPE sv.
6 D’AGOSTINO. Quando l’Inter molla un po’, prende quota.
5 SIVOK. Quasi insignificante.
Dal 10’ st EREMENKO 6. Produttivo.
5 QUAGLIARELLA. Sbaglia tutto e di più.
7 ASAMOAH. Mette la tremarella alla difesa interista.
5 FLORO FLORES. Lampi iniziali, poi si spegne.
ALLENATORE MARINO 6. La squadra spreca, il gioco si intravede.
ARBITRO BANTI 6. Decisioni facili.