Zanetti è ispirato Nocerino motore Campagnolo tiene

JUVENTUS
6 BUFFON Inoperoso per gran parte del match (24’ st VELARDI sv).
6 BIRINDELLI Ordinaria amministrazione.
7 LEGROTTAGLIE Il ko di Andrade lo rilancia e lui ringrazia con un gol che gli fa dimenticare tutti i guai passati, fisici e non.
6 CRISCITO Messo in campo a tutti i costi da Ranieri, non deve subire alcun bombardamento e quindi se la cava.
5,5 MOLINARO All'esordio in campionato, corre tanto. Ma i piedi sono rivedibili.
6 SALIHAMIDZIC Corpo estraneo fino al gol (33’ st OLIVEIRA sv).
6,5 ZANETTI È la chiave del gioco bianconero.
6,5 NOCERINO Intraprendente, si inserisce bene sulle sponde di Trezeguet.
6 TIAGO Gioca da trequartista per non avere troppi compiti di copertura e mette subito una palla con il contagiri sui piedi di Palladino. Cala con il passare dei minuti.
7 TREZEGUET Prima del via gli regalano una maglietta celebrativa per i 100 gol in serie A: vorrebbe tanto festeggiare con un altro centro e ci riesce.
6 PALLADINO Un quasi gol e un gol, corre però sempre il rischio di essere troppo lezioso.
6 RANIERI Turnover massiccio, modulo confermato.
REGGINA
6,5 CAMPAGNOLO Mezzo miracolo immediato su Legrottaglie, tiene su la baracca finché può.
6 LANZARO Onesto.

5,5 STADSGAARD Dormicchia, come tutta la difesa, sui due gol bianconeri.
5,5 ARONICA Vedi sopra.

5,5 MODESTO Non sale quasi mai, patisce Nocerino.
5 BARRETO Anonimo (24' st TOGNOZZI sv).
5 CASCIONE Poca personalità.

6 HALFREDSSON Ha buona corsa e piedi discreti.
5 JOELSON Si batte come può.

6 AMORUSO Punto di riferimento, poco altro.
5 CERAVOLO Dovrebbe offendere, si limita a correre. Spesso a vuoto (15' st MONTIEL 5,5)
6 FICCADENTI Lavoro da valutare contro le pari grado.
ARBITRO: CELI 6. Lascia giocare, secondo i tifosi juventini anche troppo.