Zanetti si adatta Maxwell schiantato Solari timido

INTER
7 JULIO CESAR. Fa di tutto per tenere alto il morale della compagnia. Guizzante gattone, evita danni più grossi. Straordinario nell’impedire il gol ad Alex.
5,5 ZANETTI. Il suo ruolo non è più quello e lo dimostra. Si adatta. E qualche volta sono stecche. Quando avanza torna agli antichi vizi: va, ma senza sapere dove.
6 RIVAS. Sicuro, spiccio e disinvolto, prova perfino a dirigere la difesa. Ogni tanto gli scappa il liscio. Non sarà forza devastante come un Tyson, ma non è certo un materasso.
4 SAMUEL. Mette il brivido con un intervento su Kezman: un altro arbitro avrebbe visto rigore. Fatica nell’anticipo: segnali di difficoltà. Spesso mal posizionato e sono voragini in area.
4 MAXWELL. Si affaccia sulla fascia come un’aletta qualsiasi. Suda le solite sette camicie nella fase difensiva. Alex lo schianta per evitare la palla gol a Deivid. Figuracce in serie.
5,5 STANKOVIC. Sta meglio nel mezzo del campo e si vede. Sfarfalleggia sulla fascia senza trovare l’anima del suo gioco.
5 DACOURT. Impreciso nel cercare i compagni. Fa muro con ogni mezzo e senza timore di prender rischi. Alla lunga anonimo. Dal 24’ st JIMENEZ sv. Difficile produrre qualità.
6 CAMBIASSO. Balla tango e mazurka, ma non è quello che serve. Si affanna e si danna, incide poco.
5 SOLARI. Parte e sono fischi da abbattere un elefante. Un po’ troppo timidino. Corre e basta. Dal 12’ st FIGO 5,5. Giocate da routinier.
5 IBRAHIMOVIC. Subisce un’ammonizione che non esiste, fatica a trovar la chiave della sua partita. Prova colpi e tocchi, comunque mette l’ansia agli avversari.
5 SUAZO. Monocorde nella sua continua fuga per la vittoria. Fragilino nel gioco d’attacco. Gli manca un po’ di stazza internazionale. Dal 27’ st CRESPO sv.
All. Mancini 5. Squadra senza anima e identità.
FENERBAHCE
Demirel 6, Turaci 6, Lugano 6, Edu 6,5, Roberto Carlos 6,5, Deivid 7,5, Aurelio 7, Baris, Vederson 6,5, Alex 7, Kezman 5 (dal 22’ st Senturk sv). All. Zico 7.
Arbitro: Medina Cantalejo (Spa) 5. Sbarella con l’ammonizione su Ibra, non vede un rigore