Zanussi pronto per concorrere a Venezia

da Ischia

Krystzof Zanussi in odore di Venezia. In concorso alla prossima Mostra del cinema. Lo ha lasciato intendere lo stesso regista polacco all’Ischia film & music festival. La sua Persona non grata, pronta per le sale è una spy story ambientata tra Varsavia, Mosca e Montevideo. A interpretarla Remo Girone ed il regista di Oci Ciornie Nikita Michalkov, negli inconsueti panni d’attore: «Io non riuscirei a recitare, precisa invece Zanussi. Mi vergognerei e per questo considero gli attori dei coraggiosi geni». Alan Parker, il regista di Saranno famosi, Birdy, Mississippi Burning, Evita, davanti alla macchina da presa ci è stato spesso, anche se preferisce fare il regista. Se glielo consentissero, però. Spiega: «Il cinema è cambiato, il pubblico è cambiato, il mondo è cambiato: ormai i film politici non interessano più. Ho tre progetti in ballo, ma non sono sicuro di poterli realizzare. Così per il momento mi diverto a girare per festival». Da Londra è partito il giorno dopo gli attentati. Ricorda: «Il mio ufficio è a pochi passi da uno dei luoghi delle esplosioni. Per tornare a casa ci ho messo due ore. Ho visto scene orribili. Scappare per venire qui ad Ischia è stata la cosa migliore, per dimenticare quello strazio». Un film noto al terzo old boy della giornata all’Ischia film fest, Neil Jordan (La moglie del soldato, Intervista col vampiro). Irlandese di Sligo è cresciuto con l’Ira in casa. Anche per lui niente più film politici. Ha appena terminato infatti una commedia anni Settanta con Liam Neeson: Breakfast on Pluto.