Da Zappa al progressive tornano gli anni Settanta

Al via questa sera la terza edizione di «70s Flowers, Racconti e miti di una rivoluzione», viaggio negli anni Settanta attraverso il racconto della vita e delle opere dei grandi miti della musica degli anni Settanta. Il Festival, che durerà fino al 29 settembre, si articola in sette appuntamenti musicali e un evento speciale, tutti ospitati nei comuni della provincia di Pesaro e Urbino. Nel programma sono previsti film, concerti, performance e soprattutto incontri con ospiti d’eccezione tenuti, come nelle passate edizioni, da giornalisti e storici della musica. Quest’anno il festival è dedicato ad artisti come Frank Zappa, Neil Young, Nina Simone, Lou Reed, Miles Davis e Patti Smith, protagonisti poco o mal conosciuti dai giovani d’oggi. Nelle piazze si esibiranno dal vivo i Grandmothers Re-invented (il gruppo di Frank Zappa), il pianista Mario Mariani, Blues Company, i Rusties, i 18 Strings, Laura Fedele, i Vicious Underground, Elliot Murphy, Cristina Donà, Marco Tamburini. Mentre il finale sarà un omaggio al progressive rock italiano.