Zawahiri contro Obama: "Non è cambiato nulla"

Altre minacce video dal numero due di al Qaida al presidente Usa: "Per l'Islam non cambia nulla. E' l'America che continua a uccidere in Palestina, Iraq e Afghanistan. Occupa terre e sotiene furti"

Washington - Il presidente americano Barack Obama "non ha cambiato niente" nella percezione che i musulmani hanno degli Stati Uniti. È quanto sostiene il numero due di al Qaida, Ayman al Zawahiri, in un nuovo video diffuso su internet, secondo quanto rivela oggi il centro di sorveglianza dei siti islamisti Site. "Il nuovo presidente Obama non ha cambiato nell’immagine dell’America per i musulmani e gli oppressi", ha detto al Zawahiri, secondo estratti delle sue dichiarazioni pubblicati da Site. "È l’America che continua a uccidere musulmani in Palestina, in Iraq e Afghanistan" ha insistito il numero due di al Qaida. "È l’America che ruba la loro ricchezza, occupa le loro terre e sostiene furti, corruzione e dirigenti-traditori nei loro paesi. E di conseguenza, il problema non è risolto: sembra anzi peggiorare e deteriorarsi".