al-Zawahiri riappare in videoed esalta Osama Bin Laden:"Un uomo buono e generoso"

Il medico egiziano, a capo della rete del terrore, torna a parlare in un video messaggio e osanna il lato umano dello sceicco Bin Laden

Ayman al-Zawahiri, dalla morte di Bin Laden nuovo leader della rete terroristica di al-Qaeda, torna a farsi sentire sui forum e nei siti dedicati alla divulgazione del "credo" jihadista. Il terrorista egiziano ha dedicato un videomessaggio di una trentina di minuti alla figura di Osama Bin Laden, il leader qaedista ucciso a maggio 2011, ricordandolo come una persona "buona e generosa".

Il video, intitolato "Parte prima: giorni con l'Imam" è interamente dedicato al tentativo di mostrare il presunto "lato umano" dello sceicco del terrore, perché i suoi seguaci possano apprezzarne "la grande lealtà". "La gente non sa quanto quest'uomo sia stato buono, gentile e generoso, di raffinata sensibilità, anche quando la vita si è fatta dura", racconta al-Zawahiri nel video, in abito bianco e turbante.

Il medico egiziano ricorda il suo primo incontro con Bin Laden, avvenuto in Pakistan a metà degli anni Ottanta, mentre era in corso il conflitto tra l'Armata Rossa e i mujahedin. Ricorda un uomo che descrive come "esempio di dignità e di onore", portando ad esempio "la nobile e splendida educazione dei suoi figli". I bambini di Bin Laden, ricorda il nuovo leader di al-Qaeda, erano educati - cosa secondo lui degna del più profondo rispetto - da un'insegnante che minacciava di riempirli di bacchettate se non avessero imparato il Corano.

al-Zawahiri ricorda anche l'11 settembre, invitando quanti lo stanno ascoltando a non dimenticare il sacrificio degli attentatori, senza spendere una parola per le altre vittime dell'attentato, ma ricordando come "lo sceicco ricordasse con gratitudine la memoria dei 19 fratelli", da osannare per essere riusciti "ad attaccare l'idolo della nostra epoca, l'America".