Zelig fa sorridere la «Ghirotti»

Si chiama «Un sorriso per Genova». Si legge: tante risate e tutta la comicità dei protagonisti di Zelig per una serata all'insegna della solidarietà. Il 24 febbraio alle 21 Leonardo Manera, Band "Inadatti", Diego Parassole, Sergio Sgrilli, Katia e Valeria, Midena e Pacton e Luca Klobas si alterneranno sul palco del Mazda Palace alla Fiumara con uno scopo ben preciso: raccogliere fondi per l'associazione Gigi Ghirotti. Il Circolo Mediterraneo, promotore della serata, non è nuovo a questo tipo di esperienza. Con «Un sorriso per Genova» già nel 2006 aveva portato sul palco del Politeama una folta rappresentanza di Zelig. Era stato un successo e, si sa, squadra che vince non si cambia. «La scorsa edizione avevamo mille posti a disposizione e sono andati a ruba - spiega Aldo Praticò, presidente del Circolo Mediterraneo -. Questa volta sfidiamo i genovesi a fare di più. I biglietti per il 24 febbraio sono quasi quattromila, speriamo nel tutto esaurito».
I fondi raccolti attraverso la vendita dei biglietti sono destinati a finanziare un progetto ben preciso. L'associazione Gigi Ghirotti attraverso un equipe specializzata e l'impegno di oltre 100 volontari si occupa di assistenza ai cosiddetti «malati di cure palliative» e alle loro famiglie. Di recente l'associazione ha acquistato una struttura in via Montallegro, nel quartiere di Albaro, che diventerà un hospice per la degenza dei malati. Sarà il secondo gestito direttamente dalla Ghirotti. Nella struttura di Bolzaneto - ex ospedale Pastorino - già da tre anni i medici e i volontari dell'associazione, quotidianamente e ventiquattro ore su ventiquattro, assistono i loro pazienti. «Le liste d'attesa per un posto letto nel nostro hospice aumentano a vista d'occhio - Franco Henriquet, presidente dell'Associazione Gigi Ghirotti -. Ci siamo resi conto che c'era davvero bisogno di un'altra struttura. Con l'intervento della banca Carige abbiamo acquistato lo stabile in Albaro. Ora, però, servono i fondi per rendere il centro operativo entro la fine dell'anno». La sera stessa dello spettacolo, il Circolo Mediterraneo consegnerà alla Gigi Ghirotti un assegno in formato gigante con l'importo dell'incasso che andrà in beneficenza.
Un «Sorriso per Genova». Un sorriso per la Gigi Ghirotti.