«Zelig è un varietà, noi una gabbia di matti»

MilanoA Colorado quest’anno vincono le quote rosa: «Ci sarà una netta prevalenza di comiche, finalmente», anticipa con entusiasmo la conduttrice del cabaret di Italia 1 Rossella Brescia. «Non si tratta di una scelta - spiega -, è solo capitato, ma sono contenta. La risata è da sempre appannaggio maschile, anche se in Italia ci sono comiche geniali, come Luciana Litizzetto. Il mio sogno è lavorare con lei, peccato che la voglia anche Bonolis per Sanremo», scherza la bruna ballerina che per qualche settimana appenderà le scarpette al chiodo. Di uomini da tenere a bada ne avrà comunque parecchi durante quest’ottava edizione di Colorado, 14 puntate al via da domenica alle 21.30. Almeno al timone dello show, infatti, la par condicio è assicurata. «Assieme a me, a chiamare gli sketch, ci sarà Beppe Braida. E meno male, in due sarà più facile tenere a bada le incursioni di Giovanni Cacioppo e degli imprevedibili Fichi d'India», continua la Brescia. Anche grazie alle scenette surreali del famoso duo, nel 2008 Colorado si è fatto valere sul campo dell'Auditel, raggiungendo una media del 14 per cento di share. «Siamo sempre più affiatati e il pubblico apprezza il clima goliardico nei programmi comici». Insomma, Colorado è come il buon vino, più invecchia e più piace. «In scena ritroverete i Turbolenti nei colorati panni dei Turbotubbies, parodia dei Teletubbies, i pupazzi animati della Tv che i bambini amano tanto - continua Rossella -. Ci saranno le simpatiche conversazioni dello stralunato Pino La Lavatrice con personaggi in costume e Balbontin e Ceccon nel ruolo inedito di due investigatori ai quali, però, va a finire sempre male». A proposito di donne, Rita Pelusio si esibirà in equilibrio sulle zeppe chilometriche di Morchia, fatina Winx un po' smaliziata, mentre Annalisa Arione sarà Evelina, ex aspirante velina dall’italiano maccheronico promossa dirigente Tv, sembra non per meriti professionali....
«Per la comicità in Tv è un buon momento», continua la conduttrice, in onda anche la mattina su Rds assieme a Max Pagani a all'imitatore telefonico Gio Violanti. «Zelig ha fatto un'ottima stagione, non ne ho perso una puntata, ormai è un varietà di alto livello, con ospiti importanti come Jovanotti e Sabrina Ferilli. Noi invece siamo rimasti una gabbia di matti», conclude con il sorriso Rossella. «Ma l'importante è fare ridere, no?».