Zentiva, la missione è assicurare le cure a più persone

Zentiva è una società del gruppo Sanofi, che ha scelto come sua missione quella di rendere disponibili le cure al maggior numero possibile di persone e, per realizzare questo suo sogno, ha concentrato tutta la sua attività sui farmaci equivalenti di qualità, ma finalmente a costi accessibili. L'impegno che ora Zentiva ha deciso di assumersi anche in Italia intende, quindi, contribuire a salvaguardare il diritto di tutti alla salute e consentire al Sistema sanitario nazionale, e di conseguenza a tutti i cittadini, di risparmiare. Zentiva è, infatti, presente da noi con un consolidato portfolio di prodotti costituito dalle più importanti molecole del mercato dei medicinali equivalenti, tra cui anche farmaci generici che hanno come riferimento i prodotti Sanofi il cui brevetto è ormai scaduto.
«Zentiva - spiega Arturo Zanni, amministratore delegato di Sanofi Italia - rappresenta una piattaforma europea forte e radicata, presente in tutte le principali aree terapeutiche e risponde all'obiettivo di un grande gruppo come il nostro di diventare un leader diversificato della salute».
Soltanto nel corso del 2010 sono stati immessi sul mercato italiano 13 medicinali equivalenti nelle più diversificate aree: dal Sistema Nervoso Centrale a quello Cardiovascolare, dall'Oftalmologia alla Medicina Interna e perfino all'Oncologia. Ma altri 12 nuovi farmaci saranno venduti da Zentiva a un prezzo inferiore nel 2012, non appena scadranno i brevetti dei rispettivi medicinali di riferimento, tra cui atorvastatina, valsartan e l'associazione di valsartan con idroclorotiazide. In tutta Europa, e non solo, infatti, Zentiva è presente con oltre 400 medicinali in oltre 800 formulazioni farmaceutiche, che coprono tutte le principali aree terapeutiche: cardiovascolare, respiratorio, antinfettivi e antimicotici, ginecologia/salute femminile, urologia, sistema nervoso centrale, dolore e gastro-intestinale. E ora si è impegnata a importare in Italia, man mano che nel corso degli anni scadranno i brevetti, tutti i farmaci equivalenti utili a salvaguardare e proteggere la salute della popolazione.
La missione di Zentiva affonda le sua radici nella storia, visto che ha alle spalle una tradizione che risale al XV secolo, quando il laboratorio farmaceutico Black Eagle si preoccupava di realizzare i medicinali per tutti i cittadini di Praga. E ancora oggi la principale sede produttiva è nei pressi della capitale della Repubblica Ceca, ma ora si preoccupano di realizzare i medicinali anche per i cittadini italiani.
«Siamo e vogliamo continuare a essere - conclude Zanni - un'azienda che si impegna per offrire innovative soluzioni terapeutiche e diagnostiche ai pazienti collaborando, anche attraverso l'offerta di medicinali equivalenti di qualità, alla sostenibilità del nostro Sistema sanitario».
Con i suoi farmaci equivalenti, che garantiscono la stessa qualità dei medicinali di riferimento, Zentiva intende infine diventare anche in Italia, così come ha fatto in altri Paesi, un partner di fiducia per pazienti, medici e farmacisti e contribuire a un sistema della salute sostenibile.