Zidane ammette «Avete meritato»

Ci sono voluti 365 giorni, ma Zinedine Zidane ora ha il coraggio di ammetterlo: in quella notte magica di Berlino l’Italia meritò di vincere. «È passato un anno dal Mondiale - spiega il campione francese di origine algerina - e sono un po’ lontano dalle cose del calcio. Seguo gli avvenimenti e spesso parlo con i giovani che incontro. In tanti mi chiedono di quella partita, della testata di Materazzi, della sconfitta ai rigori. Ricordo bene la gara e posso dire che l’Italia ha vinto con merito. Del resto non voglio parlare». Incalzato dai cronisti in Indonesia, dove fa il globtrotter per le iniziative giovanili dell’Adidas, Zizou ha poi paragonato la vittoria dei bleus del 1998 a quella azzurra del 2006: «Non c’è differenza fra un tre a zero al Brasile e una vittoria ai rigori. Quando si vince, si vince e basta. Per gli sconfitti invece è diverso: perdere ai rigori ti lascia l’amaro in bocca».