Zignago Vetro studia quotazione

Marzotto

Il consiglio d’amministrazione di Zignago Vetro, in accordo con la controllante Industrie Zignago Santa Margherita, ha dato mandato alla società di esplorare il progetto di quotazione. Entro fine mese ci sarà una nuova valutazione del progetto ed eventualmente della tempistica dello sbarco a Piazza Affari. La divisione vetro è la «gemma» del gruppo Zignago: con 193,5 milioni di fatturato su un consolidato di oltre 286, opera in prodotti ad alto valore aggiunto, come i flaconi dei profumi Chanel, ed è in cerca di liquidità per crescere (le indiscrezioni parlano di un interesse per Bormioli). Sul mercato dovrebbe andare circa il 30% del capitale: advisor sarà Medinvest, global coordinator Banca Imi e Ubs. Sempre ieri,la Consob ha comunicato che Tidus (la società di Gaetano, Stefano, Nicolò e Luca Marzotto) è salita dal 9,8% al 12,42% di Valentino e dal 10% al 12,75% di Marzotto.