Zimbabwe, incidente per un Boeing

Un Boeing 767 proveniente da Londra ha
avuto un incidente in fase di atterraggio all’aeroporto di
Harare, la capitale dello Zimbabwe. Ma potrebbe anche trattarsi di una esercitazione: è giallo

Harare - Un Boeing 767 proveniente da Londra ha avuto "un incidente" in fase di atterraggio all’aeroporto di Harare, la capitale dello Zimbabwe. Numerose ambulanze sono dirette verso l’aeroporto internazionale. Tuttavia potrebbe essere stata "un’esercitazione" e non una sciagura aerea quella che ha fatto scattare l’allarme.

Giallo sull'incidente Versione accreditata dalle compagnie aeree South African Airways e Kenya Airways, che hanno parlato di "simulazione". Sulla dinamica ci sono poche e discordanti informazioni. L’aviazione civile del Paese africano si è limitata per il momento a riferire che un Boeing 767 proveniente da Londra ha avuto "un incidente" in fase di atterraggio. "Posso confermare che un Boeing 767 in provenienza da Londra ha avuto un incidente all’aeroporto di Harare", ha dichiarato il direttore dell’Autorità civile dell’aviazione dello Zimbabwe, David Chawota, "Stiamo cercando di stabilire le cause dell’incidente. Abbiamo istituito una linea telefonica d’emergenza". Non ha però precisato né che cosa sia accaduto nel dettaglio né il nome della compagnia aerea coinvolta. Secondo la Bbc, lo stesso Chawota ha dichiarato che l’incidente ha provocato "feriti e non morti". Testimoni oculari hanno riferito di aver visto fumo provenire dalla pista dello scalo e numerose ambulanze dirette verso l’aeroporto internazionale di Harare. British Airways ha riferito alla France Presse che nessuno dei suoi aeromobili è stato coinvolto in incidenti; il Boeing 767 può trasportare fino a 375 passeggeri.