La Zingara a Borgio Verezzi

Dopo una prima parte dedicata ai «classici» teatrali, il Festival di Borgio Verezzi continua con la frequentazione di testi drammaturgici provenienti dalla letteratura: in scena, dopo «Sostiene Pereira», lunedì e martedì in prima nazionale, presso il Teatro Gassman di Borgio, «L'inserzione» di Natalia Ginzburg per la regia di Marcello Cotugno con Totò Onnis, Cloris Brosca e Bianca Nappi. Una curiosità: coproduttore di «L'inserzione» è Alessandro Preziosi attualmente impegnato nello spettacolo su Cristoforo Colombo e che quasi sicuramente sarà presente al Gassman la sera del debutto.
Un testo che parla di solitudine giocato anche sulle corde della leggerezza. Una donna, Teresa (Cloris Brosca), viene abbandonata dal marito, Lorenzo (Totò Onnis), che dichiara di non amarla più. Non si tratta però di una separazione vera e propria perché Lorenzo non riesce ad andarsene davvero e qualche volta torna a trovarla mantenendo quindi un rapporto non chiaro con la ex-moglie. La donna, per parte sua, fa fronte come può alla situazione rifugiandosi - secondo la lettura del regista - in un mondo fatto di tranquillanti, molta televisione e troppo silenzio, fino al giorno in cui decide di mettere un'inserzione sul giornale per affittare una stanza della sua casa e per avere così un po' di compagnia. A rispondere è una studentessa, Elena (Bianca Nappi) che dapprima subisce l'esagerata facondia di Teresa che la subissa con il racconto della sua vita e della sua sventura e che, in un secondo momento, diventa quasi amica della donna, stabilendo con lei un rapporto di forte intimità. Lorenzo, a poco a poco, nel corso delle visite alla ex moglie, subisce il fascino della ragazza e finisce per innamorarsene; ciò darà luogo ad un epilogo che è bene non svelare.
A causa di un imprevisto, Paolo Sassanelli, che avrebbe dovuto interpretare il ruolo di Lorenzo, è stato sostituito da Totò Onnis, solido e apprezzato attore teatrale, che al cinema è stato diretto da Federico Fellini e Roberto Benigni. Accanto a lui e a Bianca Nappi (attrice eclettica di teatro, cinema e televisione), Cloris Brosca, di ritorno al teatro dopo la lunga pausa televisiva nel ruolo della Zingara su Rai 1che l'ha fatta conoscere al grande pubblico.