Zinni ha la meglio e ammette: «Ci hanno dato filo da torcere»

Per solo 156 voti, a Bresso, Roberto Cassamagnaghi, candidato sindaco del centrodestra, siederà tra i banchi dell’opposizione.
A succedere a Giuseppe Manni, che ha riconosciuto l’ottimo lavoro svolto dal candidato sindaco sostenuto da Pdl, Lega Nord, Lista civica, Udc, sarà dunque Fortunato Zinni, assessore alle Attività produttive nella giunta precedente. «Ora mi rimboccherò le maniche per portare avanti il programma che 6.647 persone hanno condiviso e votato», ha detto Roberto Cassamagnaghi, che ha ringraziato tutti e contemporaneamente, ieri pomeriggio, in aula consigliare, ha ricevuto i complimenti del centrosinistra. «Ci hai fatto soffrire troppo» gli hanno detto.