Zito: «Io sto con tassisti e avvocati»

Dopo i tassisti, gli avvocati. E non è finita: la sollevazione contro il decreto-Bersani si allarga a macchia d’olio, in questi giorni, alle altre categorie dei titolari di «professioni liberali». Che promettono di adottare mezzi e metodi civili, ma di assoluta fermezza per convincere il ministro e i suoi colleghi a fare marcia indietro.
Lei, allora, ha deciso di cavalcare la protesta, consigliere Zito?
La replica del battagliero vicecapogruppo di Forza Italia in Provincia è pronta: «Se ho deciso di difendere i diritti legittimi dei professionisti, e in particolare di avvocati e conduttori di auto pubbliche è perché credo che la loro battaglia contro i decreto del governo sia giusta e pienamente condivisibile». (...)