Per zittire i cretini alle europee votiamo in massa

Caro Granzotto non è che dobbiamo tornare a votare tappandoci il naso? Mi riferisco al voto per rinnovare il Parlamento europeo e proprio non mi va di farlo in quanto inutile e dispendioso. Lei aveva scritto che l’Ue avrebbe reso di pubblico dominio e consultabile su Internet il numero delle assenze in aula e in commissione di ogni singolo eurodeputato, dando modo all’elettore di fare le proprie scelte senza premiare gli sfaticati, ma pur cercando quell’elenco ogni giorno, finora non ho visto niente. E allora, disertiamo le urne o votiamo alla cieca turandoci il naso?