Zizou espulso potrebbe finire in tribunale

Parigi. L'espulsione di Zinedine Zidane nella finale dei mondiali 2006 è stata contestata ieri davanti al tribunale di Parigi dall'avvocato francese Mehana Mouhou, che ha chiesto un'inchiesta per appurare se la decisione sia stata presa dopo aver esaminato il filmato. Mouhou - che presiede il Collettivo nazionale per la verità sulla finale del Mondiale 2006 -, nell’ottobre scorso, aveva citato in giudizio per direttissima la Fifa e la Federazione francese per l'espulsione di Zidane. Secondo il Collettivo, l'espulsione sarebbe irregolare perché il quarto arbitro non avrebbe visto la scena della testata direttamente, ma solo attraverso il video, il cui uso non è consentito nel calcio. La decisione del giudice, circa la ricevibilità della richiesta di Mouhou, è attesa per il 15 dicembre. Le probabilità sarebbero tuttavia scarse perché, secondo l'avvocato sportivo Christian Chevalier, l'esclusione del giocatore è una «decisione arbitrale e dipende solo da istanze sportive».