Zlatan ai tifosi «Sorry... Vincerò il titolo» E Mou: «È solo stanco»

BRUTTO GIOCO Nerazzurri in difficoltà per tutto il primo tempo e contestati all’intervallo

Ora tra l’Inter e il quarto scudetto consecutivo manca veramente poco: solamente due vittorie in quattro gare. E Mourinho lo sa bene: «Ci siamo quasi - esordisce il tecnico portoghese al termine della gara -. Abbiamo perso solo 3 match in tutto il campionato: non credo che ci saranno problemi...». Mentre sulla partita, José è chiaro: «Nel primo tempo abbiamo avuto qualche problema, poi nella ripresa l’ingresso di Crespo ha permesso a Ibra di giocare come sa... Dite che Zlatan è nervoso? No, ha fatto tanto per l’Inter, e non si merita una reazione cattiva del pubblico al primo errore. I tifosi devono capire che i giocatori sono stanchi mentalmente e fisicamente... non meritiamo i fischi, e poi è anche una questione culturale, questo pubblico è così, ricordo invece che in Premier league, quando affrontai con il Chelsea il Liverpool e lo battemmo 4 a 0... ecco, giocavano in casa e comunque uscirono tra l’ovazione del loro pubblico». Quindi Ibra, a cui chiedono se ha reagito così con i tifosi nerazzurri perché vuole andarsene. «Faccio vincere il quarto scudetto consecutivo all’Inter - risponde lo svedese -, poi me ne andrò in vacanza... Se non mi avessero fischiato, magari non avrei segnato... Che cosa dico ai tifosi? Vincerò il mio terzo titolo di fila, mi dispiace...».