Zoagli «conservatrice»: Rita Nichel stravince

Rita Nichel si conferma sindaco di Zoagli e Fabio Arata resta il primo cittadino di Orero. Il Tigullio punta sulla continuità con percentuali significative. Nichel, diplomata disegnatrice, sostenuta dalla lista Vivere Zoagli, raggiunge il 75,92 per cento contro il 24,8 di Gian Giacomo Solari, candidato della Lista per Zoagli. Già vice, diventa sindaco facente funzione quando Franco Rocca viene acquisito al consiglio regionale. Due anni di lavoro che puntano su turismo, ambiente e cultura. Che avviano un programma di opere pubbliche e attenzione al sociale per il rilancio Zoagli. Che studiano un Puc su misura che indirizzi lo sviluppo del Comune. Lo aveva scritto Nichel ai suoi cittadini quell'impegno sul metodo di lavoro puntuale al servizio del territorio, annunciando la stretta collaborazione con Rocca. Fabio Arata, classe 1969, due figli, impiegato in una ditta ardesiaca, con Orero Futuro porta a casa 60,8 per cento, contro il 20,6 di Antonio Walter Arata, sostenuto da Impegno per Orero e il 18,6 di Francesco Sternativo, lista Orero per tutti. Una vittoria che conferma l'orientamento di centrodestra del comune fontanino: «Possiamo continuare a realizzare quel programma su cui ci siamo impegnati anni fa con gli elettori - commenta Fabio Arata - e ci auguriamo che la collaborazione con la minoranza sia fattiva per il bene del territorio». Intanto oggi si torna già al lavoro con due appuntamenti importanti: la riunione con Promoprovincia e l'assemblea dei distretti sociali.