La figlia di Lenny Kravitz va all'altare in pantaloncini da ciclista

Zoe Kravitz, la figlia del cantante Lenny e Lisa Bonet, si sposa a Parigi con Karl Glusman indossando un outfit estremo. Cerimonia a piedi nudi nella villa del padre preceduta da una festa in un ristorante della capitale a base di vip e libagioni

C’era una volta l’abito da sposa lungo, con velo e coroncina. Oggi? Decisamente démodé. Ma tra quel tipo di eleganza e l’outfit che ha sfoggiato per il suo matrimonio Zoe Kravitz, 30 anni, figlia del cantante Lenny e dell’attrice Lisa Bonet (la Denise dei Robinson), ce ne passa. Sì perché la ragazza, che di professione fa l’attrice, ha rivoluzionato ogni concetto di eleganza classica, presentandosi in top e pantaloncini da ciclista bianchi, sormontati da una rete “alla pescatora” di perle. Ai piedi? Ballerine. I capelli? Rasta, come la “capitana” Carola.

L’effetto è spiazzante, tra chi si dirà entusiasta e chi scettico. L'eccentrica scelta conta però anche un fattore puramente estetico e cioè che Zoe è minuta. Sfigurerebbe in un abito con tanto di tulle vaporosi o strascico regale. Di certo è che semplificando al massimo il look da sposa, ha lanciato una tendenza. Il neomarito, il collega coetaneo Karl Glusman si è invece presentato ligio alla tradizione maschile, con smoking bluette. Anticonformista però – come riporta Rolling Stoneè stata la proposta di matrimonio, del tutto inaspettata: "Ero in tuta da ginnastica - svela Zoe - , a casa ed ero anche un po' brilla. Karl si è semplicemente inginocchiato e me lo ha chiesto. Credevo non fosse reale e si stesse sentendo male”.

La cerimonia nella villa di papà

Da sempre legatissimo alla sua unica figlia, per la quale non ha mai fatto mistero di provare un amore smisurato, papà Lenny ha voluto offrire agli sposi la sua dimora parigina (villa di tre piani e un giardino immenso) per celebrare la cerimonia. E per non smentire la sua fama di Daddy cool, ha accompagnato Zoe all’altare a piedi nudi. Il tutto preceduto – e non seguito – da un party esclusivo a base di vip e libagioni in un lussuoso ristorante della capitale.