Zoeggeler scatenato torna re dello slittino

A poco più di un mese da Torino 2006 l’olimpionico slittinista azzurro Armin Zoeggeler ha vinto la sesta tappa di Coppa del mondo di slittino su pista artificiale tornando primo in classifica. Zoeggeler ha dominato a Koenigsee (letteralmente il lago del re) e ha centrato così il ventinovesimo successo in carriera.
Il carabiniere altoatesino, che ha festeggiato quattro giorni fa il suo trentaduesimo compleanno, si è affermato in 1’36"072, precedendo di 108 millesimi lo statunitense Tony Benshoof e 163 sull’olimpionico Georg Hackl, rimasto molto deluso al congedo sulla sua pista di casa.
«Io favorito per l’Olimpiade? Non lo direi ancora - ha spiegato Zoeggeler - perché in lotta per le medaglie ci saranno anche Benshoof e Demtshenko, che qui a Koenigsee è caduto uscendo di scena, e poi Hackl, se deciderà di gareggiare».
«Qui - ha detto ancora l’azzurro - abbiamo avuto tutti problemi nella prima manche a causa della nebbia che ci aveva appannato le visiere. Un problema, del resto, che non ho avuto soltanto io, ma anche i miei avversari».
Discrete le prestazioni degli altri italiani: Reinhold Rainer è risultato settimo (a 314 millesimi) e Will Huber ha chiuso undicesimo.