Ztl notturna, negozi a rischio chiusura

La conferma della chiusura notturna della ztl nel centro storico rischia di mettere in ginocchio numerosi locali. Il Comitato commercianti centro storico mette in guardia Campidoglio e I Municipio, ricordando che già nel corso della sperimentazione estiva il calo degli affari - soprattutto per pub, bar e discoteche - è stato del 30-40 per cento e ha fatto rischiare la chiusura a 15 esercenti. «Un tempo grazie agli afflussi nei fine settimana - spiega il portavoce del comitato, Andrea Miele - eravamo spinti ad assumere personale aggiuntivo. La chiusura della ztl invece ci ha costretti a tagliare 150 posti di lavoro». Anche il vicepresidente del I Municipio, Fabio Zuccarelli, conferma che a soffrire della limitazione al traffico nel Tridente sono soprattutto «pub, discopub e bar, dove la gente va a bere in ora tarda», ma aggiunge chiaro e tondo che «colpire questo fenomeno era proprio l’intento del provvedimento». Che vorrebbe in questa maniera alleviare i disagi dei residenti relativamente agli schiamazzi notturni e alle intemperanze dei clienti di questi locali che alzano un po’ troppo il gomito.