«Di zucca in zucca», dalla cucina alla cosmesi

Alessandra Podestà

Colorata e dal sapore dolce, dalle forme curiose e dalle importanti proprietà nutritive, la zucca, dall'autunno alla primavera, diventa la protagonista sulle nostre tavole, in particolare su quelle della provincia mantovana, dove è uno degli ingredienti più rinomati nei ricettari della zona.
E per celebrarla, anche quest'anno il Consorzio degli Agriturismi Mantovani «Verdi Terre d'Acqua» (www.agriturismomantova.it) lancia la decima edizione dell'evento «Di zucca in zucca», fino all'8 dicembre. Un'occasione da non perdere per conoscere questo ortaggio nei suoi aspetti più autentici e genuini. Negli agriturismi che aderiscono all'iniziativa, sarà possibile approfondire la conoscenza su questo prodotto simbolo della cultura e della gastronomia mantovana, e non solo, visto che la zucca viene impiegata anche in altri settori, come l'arte, la musica, l'arredamento e la cosmesi.
Il programma della manifestazione si presenta ricco di appuntamenti che si svolgono negli agriturismi aderenti all'evento, tra cui cene tematiche, dibattiti scientifici e letterari, corsi di cucina e di intaglio, attività didattiche, corsi di cosmesi. Da segnare in agenda, poi, che ogni sabato mattina, per tutto il periodo della manifestazione, a Lungo Rio si tiene il mercato contadino con esposizione e vendita di zucche e prodotti derivati, oltre al kit di Halloween, una zucca con coltello per incisioni per realizzarne una con le proprie mani.
All'agriturismo Ca’ Guerriera, a Sustinente (tel. 0386-437343), domani ci si può sedere a tavola e soddisfare il palato con un pranzo (35 euro) tutto a base di zucca, dall'antipasto al gelato.
Gli ospiti possono anche prendere parte all'iniziativa «Parole e Zucca», realizzando disegni e poesie dedicate all'ortaggio che poi saranno messi in mostra all'interno della corte, e visitare la mostra, allestita fino al 10 novembre, «Zucca formosa, la bellezza della zucca nell'arte».
Alla Corte Nigella, a Felonica (tel. 0386-66405), oggi alle 20 e domenica, alle 17, si svolgerà una Conversazione sulla zucca e le erbe aromatiche e officinali, con consigli pratici per utilizzare la zucca e le erbe in cucina e nella cura del corpo, a cui farà seguito una degustazione (su prenotazione) di piatti a base di zucca. Durante tutto il periodo della manifestazione, sarà possibile anche soggiornare in accoglienti camere della zucca, negli agriturismi San Leone in località Governalo a Roncoferraro (tel. 0376-668684), a cinquanta metri dalla foce del Mincio in Po, con due camere e biciclette a noleggio; Corte Carnevale, in località Marengo a Marmirolo (tel. 0376-295715), con 4 camere doppie e 2 singole, da dove si può partire per piacevoli escursioni lungo la pista ciclabile che attraversa l'azienda e collega Mantova al lago di Garda, oltre a partecipare a visite guidate per conoscere gli animali della fattoria; Bellaria a Volta Mantovana (tel. 0376-803237), con 4 camere doppie e un appartamento con 2 posti letto, e un maneggio.